In questo sito potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ
    
English version
Leggi la biografia di Enzo CariotiLe sue opereTutte le esposizioni del maestro CariotiLeggi le recensioni sui suoi quadriPer conoscere la nostra associazioneVi suggeriamo questi linkTorna all'home page
Disegni
Olio su tela
Tridimen-sionali



Teatro
1979 - QuartoTeatro - La città degli animali 1982 - Teatro del P(h)anico - Polaroid for dance piano and servants 1989 - Teatro del Secondo Fuoco - Stazione, riserva oppure alloggio 1989 - Teatro del Secondo Fuoco - Stazione, riserva oppure alloggio 1991 - Teatro del Secondo Fuoco - I concerti del Margravio
1991 - Teatro del Secondo Fuoco - I concerti del Margravio 1991 - Teatro del Secondo Fuoco - Regole per L'accompagnamento alla battaglia 1991 - Teatro del Secondo Fuoco - Regole per L'accompagnamento alla battaglia 1992 - Teatro del Secondo Fuoco - Il tesoro dei Leprecauni 1992 - Teatro del Secondo Fuoco - Il tesoro dei Leprecauni
Secondo Carioti il teatro è una realtà complessa nella quale il corpo dell'attore deve essere veicolo e insieme manifestazione di molteplici codici, fra loro intragenti: parola, ritmo, gesto, mimica, movimento, luci, suono, costumi, scenografia, immagini e pittura.
Uomo attento alle esperienze immovative, maturate allestero e in Italia negli anni 60 e 70, condivide il passaggio dal concetto di testo drammatico a quello spettacolare coincidente "con la dilatazione della dimensione drammaturgica: non più spazio riservato all'autore, ma aperto al contributo creativo di tutti gli artisti implicati nello spettacolo".

Fin dagli esordi il suo lavoro, esplorava spazi e pieghe del linguaggio con un taglio personale, attento alla storia evidentemente dell'arte visiva, ma anche performance sconfinate nel teatro. Anche su quel terreno, con il suo straordinario gruppo (Adriano Rimassa, Cristina Garrone, Francesco Contino, Gabriella Veardo, Fabrizio Bazzotti, Daniel Ponte, Francesca Colao, Franca Fioravanti), trovava risonanze originali degne di pathos, di intensità del detto e non detto, che avevano riscontro in clima epocale, non lontano da altre esperienze internazionali, come ad esempio Grotowsky, Kantor e Pina Bausch.

Con il Quarto Teatro

1979 "La città degli animali" regia di Gino Zampieri
"Divine parole" regia di Gino Zampieri

Come Teatro del P(h)anico

1979 "Libertà a Brema", Salita S. Brigida, Genova

1980 "Immagini criminali", Palazzo Bianco, Genova
1980, "after", Galleria d'arte moderna, Bologna e Galleria Unimedia, Genova

1981 "Rubare a Mu-Lien", Oratorio S. Filippo, Genova "Homage to Francis B.,

1982 "Polaroid for dance piano and servants", Teatro del Falcone,

1983 "Infedele Tableado", Fiera del Mare, Genova
"Concerti per Disegni di Carta", Galleria S. Marco dei Giustiniani, Genova
Azione scenica, Vetrine Nazareno Gabrielli, Genova
Azione scenica, Bar Mangini, Genova

1984 "¿Quien Busca Lolita?", Teatro Carol Berger, Genova e Oratorio S. Filippo, Genova

1985 "Francis Bacon and his friends", Expanded Theatre, Poznan-Torum-Varsavia.
"Materiali del nuovo teatro", Spazio Paradigma, Genova

1986 "Francis Bacon and his friends", Liceo Artistico N. Barabino, Genova
Partecipa alla Galleria Unimedia - Genova, "Halley flash"

1987 "Expanded theatre", Università di Poznan - Torum - Varsavia

Con il Teatro dell'orrore

1988 "Descrizione di un paesaggio", Teatro della Tosse, Genova
"Teatro di Poesia" a cura de "I Magazzini", Palazzo dello sport Scandicci - Firenze
Con il Laboratorio Artisti Genovesi presentano l’installazione "Descrizione di una figura"

Come Teatro del Secondo Fuoco

1989 "Stazione, riserva oppure alloggio", Studio Vico Vegetti 1, Genova
"Furfanti", Studio Via S. Lorenzo, Genova

"Basta!" a cura di Arci-donna

1990 "Egregio Signore", Studio Vico Mele, Genova
"Casa Bottega di Artisti", Salita San Rocchino, Genova

1991 "Cieli celati", Galleria Cristina Busi, Chiavari
"I Concerti del Margravio", Teatro Garage, Genova e Teatro Arka, Assemini, Cagliari
"Francis Bacon sono io", Sala Garibaldi, Genova
"Viaggio di macchine immaginarie", Accademia Ligustica di Belle Arti, Genova
"La Recita nel Villaggio di Mrdusva Inferiore", Centro civico di Bogliasco, Genova

"I Concerti del Margravio" Oratorio San Filippo - Genova

"Regole per l'accompagnamento alla battaglia" - Galleria Unimedia - Genova

1992 "Il tesoro dei Leprecauni" - Teatro Garage - Genova

"I Concerti del Margravio" - Piazza Pinelli - Genova

Sito ideato e sviluppato da Stefano Riggio di C.I.R.R.              Condizioni d'utilizzo

Sito aggiornato al 18/03/2019
 
E' difficile dare una definizione del nostro lavoro teatrale: alcuni dicevano teatro di ricerca, anche se Enzo spesso ripeteva che il nostro era teatro tradizionale perchè utilizzavamo elementi antichi: ritmo, movimento ...
 
Visita il sito C.I.R.R.